ANALISI POST 24^ GIORNATA

Pubblicato da Regnoscommesse il

ANALISI POST 24^ GIORNATA

Si è così conclusa anche la 24^ giornata. Una giornata strana, con tanti risultati difficili da prevedere, pochi gol e pochi bonus per il Fantacalcio. Ma procediamo in ordine cronologico.


Roma-Genoa è sicuramente una tra le partite più deludenti. Blessin ha imposto ai suoi un pressing asfissiante su ogni pallone e la Roma ha fatto fatica a riproporre sul campo il suo solito gioco. Così ad entrambe le squadre è mancata la freddezza sotto porta e la lucidità per l’ultimo passaggio. Ma la nota più negativa arriva sicuramente dall’espulsione di Zaniolo, autore di un bellissimo gol al novantesimo, annullato poi dal Var. Continua così la stagione negativa dell’attaccante giallo-rosso, per una reazione comprensibile, ma esagerata. Una reazione da 10 a 4.


Il Sabato pomeriggio prosegue con un derby che si dipinge di rosso-nero. Milan-Inter viene giocata dalle due squadre a ritmi davvero sostenuti. I nero-azzurri sembrano avere nel primo tempo una condizione fisica migliore dei cugini, con un tasso tecnico superiore. Ma la squadra di Inzaghi, forse anche per cambi non proprio azzeccati, si spegne piano piano, con il Milan che trova nel giro di pochi minuti il vantaggio grazie alla doppietta di Giroud, che al Fantacalcio vola a 14. Per il resto, da segnalare un colpevole Handanovic sul secondo gol, con un De Vrij che per la prima volta merita il brutto voto di Fantagazzetta.


Si chiude così il primo giorno con una delle partite più attese dopo l’asta di riparazione, Fiorentina-Lazio. Una partita nella quale si confermano come al solito le certezze, Milinkovic Savic e Immobile. Delude invece uno degli attaccanti più in hype per il mercato invernale. Cabral infatti fatica ad essere incisivo, nonostante una difesa avversaria tutt’altro che impeccabile durante questa stagione. Il nuovo numero 9 avrà sicuramente bisogno di tempo, ma è comunque positivo, per chi lo ha acquistato, il fatto che sia partito titolare nonostante fosse appena arrivato (complice anche un Piatek non al 100%). Per la Fiorentina si può parlare comunque di una giornata storta sotto ogni punto di vista, con anche tanti malus per il Fantacalcio (Terracciano, Biraghi, Torreira).


E come è iniziato il Sabato, inizia anche la Domenica, con il risultato probabilmente più clamoroso della giornata. Il Cagliari si presenta infatti a Bergamo con un 5-4-1 e Pereiro unica punta. Il risultato pare già scritto. Ma qualcosa non funziona nell’Atalanta di Gasperini, un vero e proprio incubo. Pareva quasi scontata la porta inviolata di Musso, che invece non termina nemmeno in campo la partita, abbandonando i suoi con un 3 Fantacalcistico. Pereiro incanta, Muriel delude. Opinabile il 6 di Fantagazzetta assegnato all’attaccante della Dea, che sembra aver fatto di tutto per non rendersi pericoloso davanti a Cragno. Immenso Lovato, buon difensore da ultimi slot. Ma per l’Atalanta, oltre il danno arriva la beffa nel secondo tempo. Ricaduta per Zapata. 12 minuti giocati camminando, per un dolore che sembra essersi riacutizzato. Arrivati a questo punto, i dubbi dei fantallenatori cominciano a focalizzarsi sulla qualità dello staff medico atalantino. Incomprensibili, infatti, le due ricadute in pochi mesi sia di Gosens sia di Duvan. Si dovrà ora analizzare la situazione per il rush finale, visto che Zapata, per la sua muscolatura importante, ha sempre impiegato più tempo del previsto per tornare da questo tipo di infortunio. Non è nemmeno scontata l’ipotesi di stagione finita, una svolta clamorosa poco dopo l’asta di riparazione.


Le partite delle 15 raccontano di un improbabile 0-0 tra Bologna ed Empoli, un risultato che fa gioire solamente i possessori dei portieri e di qualche difensore, in un match che non ha molto da raccontare. Venezia-Napoli porta invece con sé una ventata d’aria fresca. In particolare, per il gol di Osimhen, che non segnava dall’ottava giornata, e il bonus di Politano, importante anche in ottica titolarità. Le vere sorprese arrivano, però, da Sampdoria-Sassuolo, con un risultato netto a favore dei padroni di casa, che dominano la partita imponendosi per 4-0. Caputo e il neo-acquisto Sensi infilano i più classici dei gol dell’ex. Ma da sottolineare in particolar modo la prestazione di Candreva, visto nel ruolo inedito di mezz’ala di centrocampo. Nonostante la nuova collocazione, il centrocampista di Giampaolo si conferma nuovamente come uno dei colpi più azzeccati di questa stagione fantacalcistica e, battendo anche il rigore al 90′ minuto con Caputo in campo, rende ancora più solida l’ipotesi di essere il primo rigorista della squadra nel caso di assenza di Quagliarella. Sugli ospiti c’è invece poco da dire, oltre alla grazia concessa dai voti del pagellista. Un ottimo Falcone nega più volte il gol all’attacco neroverde, che non ha subito in modo totalmente passivo il gioco della squadra genovese. Ma questo non spiega comunque le 3 sufficienze date a giocatori del Sassuolo già in campo dal primo minuto (Berardi, Frattesi, Traorè) e voti fin troppo alti per una sconfitta così massiccia.


Alle 18, Silvestri decide di chiudere la porta al Torino e la difesa friulana fa buona guardia. La partita viene giocata alla pari dalle due squadre, con un secondo tempo che non sembra avere molto da dire. Ma l’espulsione di Mandragora dà la carica ai giocatori dell’Udinese, che trovano il vantaggio con un bel gol di Molina, subentrato da pochi minuti. E non finisce qui. Clamoroso errore di Milinkovic Savic, la cui giornata è letteralmente l’altra faccia della medaglia rispetto a quella del fratello. 2 fantacalcistico per il portiere, la chiude un Pussetto che si improvvisa rigorista (e che rigore!). 2-0 dal 93′ al 97′, risultato in cassaforte e 3 punti per i padroni di casa.


Finalmente arriva il momento che, Juventini e non, aspettavano dalla fine del mercato. L’esordio di Vlahovic. Un’apparizione che sembra davvero trasformare la Juventus. Una trasformazione non solo tecnico-tattica, ma anche mentale. Tutti cercano il numero 7, che impiega solamente 13 minuti a trovare il primo gol con la nuova maglia. Primo gol siglato nel secondo tempo anche da Zakaria. In questo episodio i riflettori si accendono sull’assist di un giocatore che tutti davano ormai come fuori dal progetto, Morata. Non giocando più spalle alla porta, diventa un profilo molto interessante. Assist al bacio per Zakaria, oltre ad un gran cross che Vlahovic non insacca solo davanti alla porta a metà primo tempo. Tenete d’occhio Alvaro, perché in questo Juventus-Verona ha dimostrato di essere ancora un buon terzo slot.


Ma per calcolare il punteggio finale bisogna attendere il big match del Lunedì sera. Salernitana-Spezia, sicuramente la partita più interessante per il fantacalcio dell’intero week end. Sono stati segnati solamente 19 gol in tutti i match della giornata fino alla prima punizione di Verdi, che apre le marcature già al 3′. Apre le marcature di quella che può essere definita la partita dei piazzati. Succede tutto nel primo tempo, 2 gol su punizione per i padroni di casa, a cui rispondono i Liguri con 2 rigori. Verdi, Verdi e Verde. Sembra di leggere sempre lo stesso nome sul tabellino dei marcatori. Importantissima la doppietta del nuovo numero 10, che torna ad essere un colpo appetibile per il vostro centrocampo e che, dopo tanto tempo, si prende una piccola rivincita sulle tante critiche ricevute in questi anni, diventando determinante per la vittoria della giornata.

Scopri le analisi di tutte le partite giocate. Rendimento dei giocatori, statistiche, commenti e voti, tutto a portata di un click.
Quali sono i migliori giocatori da schierare per la prossima giornata? Leggi qui i nostri consigli.
Il Fantacalcio è uno stile di vita e spesso i weekend sono segnati da questo gioco. Leggi le Fantastorie più assurde che sono state scritte dai Fantallenatori.

ANALISI POST GIORNATA

3332079-68121848-2560-1440
ANALISI POST 30^ GIORNATA Bonus e Malus sono stati all’ordine del giorno. O meglio, all’ordine della 30^ giornata. Tante le doppiette, a cui rispondono espulsioni e rigori sbagliati. ⠀  Tutto…
szczesny.esulta.juve.1400×840
ANALISI POST 29^ GIORNATA 29^ giornata. Turno da 0-0 di Blessin. I bonus sono stati pochi, con soli 20 gol all’attivo, di cui la maggior parte arriva dalle partite del…
lautaro-crisi
ANALISI POST 28^ GIORNATA Si è conclusa la 28^ giornata. Una giornata nella quale finalmente sono assenti le partite del Lunedì sera e in cui i top-player sono tornati a…

SEGUICI SU INSTAGRAM

Visita la nostra pagina per rimanere costantemente aggiornato.