ANALISI POST 27^ GIORNATA

Pubblicato da Regnoscommesse il

ANALISI POST 27^ GIORNATA

Termina la 27^ giornata.

C’è incertezza su chi porterà a casa lo scudetto, sia sul fronte campionato che in quello della maggior parte delle leghe Fanta-calcistiche. Bonus ben distribuiti creano competizioni equilibrate, con top player che risultano essere ormai buoni giocatori, sostituibili anche da calciatori che a inizio anno risultavano essere “mediocri”, ma che ad oggi continuano a stupire. Sono mancati i “pilastri del fantacalcio”. O almeno, sono diminuiti numericamente. Ronaldo e Lukaku promettevano una media di gol che solo Immobile e Vlahovic ad oggi riescono a garantire, forse in misura leggermente minore. In difesa, Theo Hernandez non è quello dello scorso anno, Hakimi non può dirsi sostituito da Dumfries ed è mancata completamente la certezza Gosens. Il reparto di più facile lettura è il centrocampo, per il quale bisogna però seguire una filosofia ben precisa: no ai grandi nomi. In tutte le mie leghe ho sempre percorso questa strada e, ad oggi, i nomi delle mie squadre si leggono sempre tra le prime posizioni. Sicuramente è un’annata particolare. Non mi sarei aspettato così tanto da Barak e Candreva, come non pensavo che la stagione di Chiesa finisse in questo modo o che quella di Veretout fosse così povera di bonus. Sarà bello capire come andrà l’asta del prossimo anno, che vedrà gerarchie di difficile lettura. In tutti i casi, il consiglio rimane il seguente: privo di senso è investire più del 10% del budget su un unico centrocampista, quando con la stessa percentuale puoi riuscire ad accaparrartene 3 che hanno solo qualche bonus in meno nelle gambe. Facciamo un esempio, riprendendo due giocatori citati sopra. Chiesa lo scorso anno ha totalizzato 9 gol e 5 assist. Barak 7 gol e 3 passaggi vincenti. Nonostante ciò, l’esterno di Allegri, complici anche le buone prestazioni all’Europeo, è stato pagato da primo centrocampista di reparto, con spese intorno al 16% del budget (80 crediti su 500). Barak ha totalizzato numeri maggiori di un semi-top. Ma Fantallenatori dalla memoria corta hanno preferito investire i loro crediti in un altro modo, lasciando il centrocampista giallo-blu a meno del 5% (25 crediti su 500). Perciò, chi si è preso Barak, oltre a trovarsi uno dei 3 migliori centrocampisti della stagione, è sicuramente riuscito a completare il reparto con ottimi nomi. Certo, con questo non voglio dire che il numero 7 della squadra di Tudor sia calcisticamente più forte dell’esterno campione d’Europa. Era giusto all’asta di Settembre pagare Chiesa più di Barak. Ma bisogna sempre capire quando è il momento di fermarsi. Quest’anno, oltre a Milinkovic-Savic, nessun centrocampista di “prima-fascia” è stato degno delle aspettative che lo rendevano tale. Quindi la domanda che bisogna porsi è: meglio 8 plausibili semi-top al prezzo di 20 crediti l’uno o 2 top da 70 crediti+ 6 tappabuchi? Dopo le mie considerazioni, a voi la risposta. Ma dopo questa digressione, con pensieri generali sul Fantacalcio che torneremo a riprendere quest’estate, cominciamo con una rapida analisi delle partite.

Milan e Inter sembrano ormai incapaci di vincere, fermate rispettivamente da Udinese e Genoa. Tra le due, le good vibes arrivano dai rosso-neri, con un Leao in forma strepitosa e una difesa solida, perforata solamente dal gol dalla dubbia regolarità di Udogie, entrato comunque molto bene in partita. Difesa solida è anche quella nero-azzurra, ma le difficoltà offensive sono evidenti, con un Lautaro appannato e un Dzeko meno incisivo del solito. Chissà che i rientri di Gosens e Correa non possano essere dei toccasana per Inzaghi, che da qui alla fine ha comunque un calendario agevole sulla carta. Il Genoa porta a casa l’ennesimo pareggio consecutivo, ma al Fantacalcio l’unica buona notizia è quella di un Sirigu che prende meno gol e una difesa che risulta essere sempre più solida.

Il Sabato è condito da 3 partite con tante reti, match chiave per la giornata. Salernitana-Bologna termina con un pareggio che non accontenta nessuno. Mousset appoggia un pallone che vale come assist, Arnautovic lo spinge oltre la linea con una certa continuità. Buona notizia è anche il ritorno al bonus di Hickey, autore di un’ottima prestazione. La Juventus vince a fatica sul campo dell’Empoli. Kean quando parte tra gli undici titolari segna spesso, Vlahovic è straripante. Buone le prestazioni di Cuadrado e del subentrante Morata, sempre più assist-man dei bianco-neri. I toscani si confermano come squadra ostica. L’Empoli, infatti, gioca un bellissimo calcio, merito di un grande allenatore come Andreazzoli, che ha comunque in rosa giovani interessanti e di prospettiva, come lo stesso marcatore Zurkowski, molto appetibile per l’asta del prossimo anno. Il Sabato sera termina con una partita che i bonus li prometteva e li ha portati, anche se i possessori dei diversi Raspadori e Scamacca ne sono rimasti delusi. La sorpresa arriva da un Traorè in magnifica forma, impossibile da trascurare anche per i prossimi impegni. Al 94’ tra le file nero-verdi il gol inaspettato lo segna Defrel, sull’ormai classico assist di Berardi, uno dei pochi giocatori che sta davvero spostando gli equilibri di questo Fantacalcio, con 10 gol e 10 assist già in cassaforte a 11 giornate dalla fine e una costanza da vero primo slot. La Fiorentina gioca invece sottotono, con un Ikonè che continua a deludere e a cui serve ancora tempo per ambientarsi al calcio italiano e di Italiano. All’80’ arriva la nota negativa della serata con l’espulsione di Bonaventura, all’88’ quella positiva con il gol di Cabral. Impossibile capire quelle che saranno le gerarchie davanti da qui alla fine. Giocherà chi è più in forma.

La Domenica si apre con la vittoria del Cagliari sul campo del Torino. I granata stanno vivendo un periodo negativo, forse anche per l’assenza di veri e propri obiettivi. I centrocampisti non esaltano, la difesa è totalmente Bremer-dipendente. I fantallenatori gioiscono per il Gallo e piangono per Sanabria. Il capitano del Toro è infatti tornato al gol con una certa costanza, una rete segnata e condita anche da una prestazione sontuosa. Sanabria sembra invece tornato ad essere solamente il suo sostituto naturale, apparso un po’ sottotono e con una minor fiducia rispetto al solito. Per quanto riguarda i rosso-blu, il periodo è completamente opposto, con Mazzarri che sembra aver trovato la quadra. Il Cagliari gioca un buon calcio, non appoggiandosi più al solo Joao Pedro. Le buone notizie arrivano da una difesa che pare essere sempre più solida, con pochi gol subiti nelle ultime giornate. Lovato è da lodare, Altare è sontuoso e Bellanova è diventato anche giocatore da bonus. Cosa si può volere di più?

Il Verona la spunta in casa con il Venezia. Torna al gol il Cholito, con la sua classica tripletta segnata dopo un lungo digiuno da otto giornate. Simeone è così, va a momenti. Nonostante i 15 gol segnati, è l’attaccante del quale tutti sono scontenti, tra gol lasciati in panca e una sfilza di 5 in pagella consecutivi. Ma le delusioni per me sono tutt’altre. Non può essere odiato in giocatore pagato 10 crediti all’asta di Settembre e che alla 27^giornata giocata ha già messo a segno 15 gol. Un attaccante che da solo ti vince la partita e che, in una squadra equilibrata, può essere una vera e propria mina vagante. Nel Venezia la bella sorpresa continua ad essere Okereke, che, nonostante gli infortuni, segna il suo sesto gol in campionato, puntando alla doppia cifra.

Alle 18 la partita più assurda del week end. Una partita che poteva benissimo essere chiusa con 5 gol di scarto. Ma la Roma il gol lo ha trovato solamente al 99’ minuto, con Provedel che si è letteralmente caricato sulle spalle il suo Spezia, lasciato in 10 già alla fine del primo tempo dall’espulsione di Amian. Il portiere della squadra di Thiago Motta si è rivelato un fattore, con un 7,5 fondamentale per il modificatore. E se avesse pure parato quel rigore…

Nello scorso articolo, la nostra scommessa per la partita della Domenica sera aveva il nome di Elmas. Nome che, a tutti gli effetti, ha spaccato il match. Grande prestazione e assist per il primo gol, quello del migliore in campo. Lorenzo Insigne. Il capitano vuole lasciare il segno, un suo bel ricordo alla piazza di Napoli, magari riportando lo scudetto ai partenopei. E Spalletti ha tutte le carte in regola per farlo. Ennesima vittoria in un big match, in una partita sofferta con una Lazio che meritava il pareggio, in particolare dopo il bellissimo gol di Pedro allo scadere. Ma è questione di mentalità. E Fabian Ruiz sembra avere acquisito la fiducia da top club.

L’ultima partita, di un week end infinito, è sempre quella che sposta gli equilibri. Come detto nell’articolo dei “consigli di giornata”, l’Atalanta era nettamente favorita su una Sampdoria che fuori casa fatica a rendersi pericolosa. Non ci aspettavamo invece i giocatori dai quali sono arrivati i bonus. Oltre a Pasalic, piuttosto impronosticabile era la doppietta di Koopmeiners, mentre impossibile era la previsione del gol di Miranchuk, che Venerdì sera pareva non dovesse essere nemmeno inserito nella lista dei convocati. È la nota negativa di vedere partite che durano 4 giorni, con formazioni sballate e difficili da prevedere (se non impossibili) per i match del Lunedì sera.

Scopri le analisi di tutte le partite giocate. Rendimento dei giocatori, statistiche, commenti e voti, tutto a portata di un click.
Quali sono i migliori giocatori da schierare per la prossima giornata? Leggi qui i nostri consigli.
Il Fantacalcio è uno stile di vita e spesso i weekend sono segnati da questo gioco. Leggi le Fantastorie più assurde che sono state scritte dai Fantallenatori.

ANALISI POST GIORNATA

3332079-68121848-2560-1440
ANALISI POST 30^ GIORNATA Bonus e Malus sono stati all’ordine del giorno. O meglio, all’ordine della 30^ giornata. Tante le doppiette, a cui rispondono espulsioni e rigori sbagliati. ⠀  Tutto…
szczesny.esulta.juve.1400×840
ANALISI POST 29^ GIORNATA 29^ giornata. Turno da 0-0 di Blessin. I bonus sono stati pochi, con soli 20 gol all’attivo, di cui la maggior parte arriva dalle partite del…
lautaro-crisi
ANALISI POST 28^ GIORNATA Si è conclusa la 28^ giornata. Una giornata nella quale finalmente sono assenti le partite del Lunedì sera e in cui i top-player sono tornati a…

SEGUICI SU INSTAGRAM

Visita la nostra pagina per rimanere costantemente aggiornato.