ANALISI POST 28^ GIORNATA

Pubblicato da Regnoscommesse il

ANALISI POST 28^ GIORNATA

Si è conclusa la 28^ giornata. Una giornata nella quale finalmente sono assenti le partite del Lunedì sera e in cui i top-player sono tornati a fare il loro lavoro. Lautaro, Dzeko, Immobile, Abraham. Sono solo alcuni dei nomi che hanno portato soddisfazioni ai propri fantallenatori, riprendendosi finalmente scena e riflettori.

Le sorti della vostra giornata potrebbero già essere definite il Venerdì sera. Si sblocca Lautaro, che dilaga con un +9. Ma in generale i bonus portati dalla squadra di Inzaghi sono tantissimi. Barella esce dal campo senza segnare, ma con un 10,5 dovuto al doppio assist e ad una prestazione imponente. Dzeko segna 2 gol e fa assist, Dumfries da +1. Gosens, appena subentrato, torna ad essere incisivo e Handanovic tiene la porta inviolata. Insomma, per chi ha una squadra Inter-dipendente, il punteggio deve sicuramente essere stato ottimo. La Salernitana affonda invece senza giocare, spazzando via anche quel piccolo velo di positivismo che l’aveva accompagnata nelle ultime partite. Le speranze di salvezza sono ormai nulle e per cambiare registro servirebbe un vero e proprio miracolo.

La nostra lettura sulla partita di Sabato alle 15 è stata perfetta. L’Udinese, data come leggermente favorita, prende in prestito il “corto muso” di Allegri, in un match nel quale avevamo promesso bonus importanti, consigliando Deulofeu, Pereyra, Udogie e Caputo da buone scelte. In particolare, è da sottolineare la prestazione dei due numeri 10. La stagione di Deulofeu supera ogni aspettativa, con già 8 gol all’attivo che a Settembre erano difficilmente pronosticabili, in particolare a 10 giornate dalla conclusione del campionato. Pronostici rispettati invece da Ciccio Caputo, bomber a quota 7 che, nonostante l’età, porta con sé una buona costanza. A queste note positive, si contrappongono, però, due brutte notizie. La prima riguarda una Sampdoria che fuori casa sembra non essere in grado di raggiungere risultati soddisfacenti. Nelle ultime 6 apparizioni con Giampaolo in panchina, i blu-cerchiati hanno vinto solamente due volte, sempre al Marassi, perdendo punti in trasferte non impossibili come Spezia e Udine. La seconda nota negativa arriva da Beto, che ricorda molto lo Nzola della scorsa stagione. Sono passate ormai 8 giornate dal suo ultimo gol, registrato nella 21^. Ciò vuol dire che chi lo ha preso all’asta di riparazione, non ha ancora goduto nemmeno di un suo bonus. La domanda quindi la facciamo a voi: è il classico caso di attaccante strapagato a Febbraio, ma inutile per il Fantacalcio?

Il Sabato si conclude con la vittoria delle due romane. Match equilibrato e poco esaltante è quello tra Roma e Atalanta. Abraham trascina la squadra di Mourinho, diventando sempre più decisivo. Zaniolo tiene accese le speranze dei suoi possessori con l’assist e le ottime giocate. La difesa giallo-rossa porta il secondo clean-shit consecutivo, per la gioia di chi ha investito su Rui Patricio. Ma il bicchiere per una volta lo vediamo mezzo-vuoto. A mio parere, si sono affrontate le due squadre più deludenti della stagione, sia sotto il profilo calcistico, sia (e soprattutto) per il Fantacalcio. Tutto il centrocampo romanista prometteva gol, bonus e spettacolo, la Dea è sempre stata determinante per la sua stellare fase offensiva. Ma il reale quadro della situazione è stato dipinto proprio Sabato alle 18. 1-0, Mkhitaryan espulso e insufficienze per Muriel e compagni. Qualcosa è sicuramente cambiato, per due formazioni che hanno smesso da tempo di esaltare tifosi e fantallenatori. Più esaltante è invece il Sabato sera dell’altra faccia romana. La Lazio domina in una partita perfetta ed impeccabile, contro un Cagliari che aveva fatto molto bene nelle ultime uscite. Immobile è sinonimo di costanza, Felipe Anderson è straripante e si tornano a vedere strascichi del Luis Alberto delle scorse stagioni. Ma, tra tutti questi grandi nomi, l’attenzione si focalizza sulla vera novità di questa prima parte del girone di ritorno. Strakosha. La Lazio ha subito 42 gol in campionato, una media da squadra da metà classifica. Ma nelle ultime 13 partite, 13 sono stati i gol subiti. Si parla quindi di un solo gol a partita, con ben 5 clean-shit. Una vera e propria svolta, per una delle porte che ha fatto penare maggiormente i Fantallenatori nella prima parte di stagione. Per quanto riguarda invece la squadra rosso-blu, la prestazione è stata sicuramente insufficiente, con uno Joao Pedro che ogni anno delude sempre nello stesso periodo, con digiuni da gol che sembrano interminabili per un giocatore della sua caratura.

Genoa-Empoli termina 0-0. Male la squadra di Andreazzoli, meglio quella di Blessin. Ma il problema dei rosso-blu è quello del gol. 6 pareggi nelle ultime 6 partite. La difesa è impeccabile, con una grinta diversa rispetto a quella del Genoa di Shevchenko. L’attacco porta numeri altrettanto assurdi, ma in negativo. Due sole reti in 6 match. Chi ha gli attaccanti rosso-blu si mette le mani tra i capelli. Nell’Empoli, Pinamonti e Bajrami non incidono, in una giornata storta nella quale ai toscani sembra andar di lusso il pareggio.

I gol non arrivano nemmeno in Bologna-Torino. La partita evidenzia i mancati stimoli delle due squadre, con i granata che giocano leggermente meglio e ispirano sicuramente più fiducia per i prossimi impegni. Ma in generale c’è poco da raccontare, in quella che è la partita più noiosa della Domenica.

Gli altri due match delle 15 sono letteralmente la “fiera del rigore”. 5 i tiri dagli 11 metri concessi dagli arbitri, 4 in una sola partita. Fiorentina-Verona viene decisa da due degli uomini più in forma. Piatek continua infatti ad essere il vero trascinatore dei Viola nell’era dopo-Vlahovic, tanto che Cabral non tocca nemmeno il campo. L’assenza di Barak è colmata invece da Caprari, che si afferma come vice-rigorista e arriva a doppia cifra. Tra le delusioni, Simeone non incide da ex, Milenkovic rinnova la sua incostanza e Ikonè non sembra essere ancora pronto per la Serie A. Venezia-Sassuolo è invece la partita più pazza del week-end. Lo stato di forma della formazione di Dionisi è esaltante, come esaltante è il tridente tutto italiano che mette a segno i 4 gol. Berardi è impeccabile su rigore, Scamacca e Raspadori vanno in coppia, segnando spesso nelle stesse partite. Male il Venezia, apparso sottotono nelle ultime uscite. Per il Fantacalcio i rigori sono un terno al lotto e, questa volta, la sfortuna si è focalizzata sui possessori di Aramu. Il 10 veneziano ha mostrato la sua peggior prestazione di questa stagione, fallendo anche l’occasione dal dischetto allo scadere, neutralizzata da un ottimo Consigli.

La Domenica sera si conclude con pochi bonus. Come da pronostico, la Juventus vince in casa contro lo Spezia. Ma non senza difficoltà. Vlahovic viene totalmente contenuto dalla difesa di Thiago Motta, Szczesny salva i suoi allo scadere. Tutto in pieno stile Allegri, con un Morata rinato dopo l’arrivo del bomber dal numero 7. Ritmi più alti erano attesi anche da Napoli-Milan, dove invece ha prevalso la paura di perdere e subire gol. Non è un caso che la marcatura di Giroud sia una rete di rapina dentro l’area, dopo la conclusione sbagliata da Calabria. Le due squadre hanno infatti faticato a costruire in fase offensiva, con una vittoria finale che è più di squadra e di cuore piuttosto che di bel gioco. Il Milan merita comunque tutti i complimenti, con Pioli che ha trasmesso al gruppo una mentalità vincente, particolarmente visibile in big match e scontri diretti.

Scopri le analisi di tutte le partite giocate. Rendimento dei giocatori, statistiche, commenti e voti, tutto a portata di un click.
Quali sono i migliori giocatori da schierare per la prossima giornata? Leggi qui i nostri consigli.
Il Fantacalcio è uno stile di vita e spesso i weekend sono segnati da questo gioco. Leggi le Fantastorie più assurde che sono state scritte dai Fantallenatori.

ANALISI POST GIORNATA

3332079-68121848-2560-1440
ANALISI POST 30^ GIORNATA Bonus e Malus sono stati all’ordine del giorno. O meglio, all’ordine della 30^ giornata. Tante le doppiette, a cui rispondono espulsioni e rigori sbagliati. ⠀  Tutto…
szczesny.esulta.juve.1400×840
ANALISI POST 29^ GIORNATA 29^ giornata. Turno da 0-0 di Blessin. I bonus sono stati pochi, con soli 20 gol all’attivo, di cui la maggior parte arriva dalle partite del…
lautaro-crisi
ANALISI POST 28^ GIORNATA Si è conclusa la 28^ giornata. Una giornata nella quale finalmente sono assenti le partite del Lunedì sera e in cui i top-player sono tornati a…

SEGUICI SU INSTAGRAM

Visita la nostra pagina per rimanere costantemente aggiornato.