CHI E’ IL PIU’ FORTE ESTERNO DEL NOSTRO CAMPIONATO?

Pubblicato da Regnoscommesse il

CHI E' IL PIU' FORTE ESTERNO DEL NOSTRO CAMPIONATO?

Terzino, attaccante aggiunto, tornante, esterno nel 3-5-2, sono questi i ruoli che andremo ad analizzare; ruoli simili, ma svolti con caratteristiche diverse a seconda della tipologia di giocatore.

Ad oggi in SERIE A possiamo dire di avere un grande assortimento di giocatori di fascia importanti, decisivi e di primo piano.

⠀ 

1) THEO HERNANDEZ

Terzino sinistro del Milan, arrivato nel 2019 dal Real Madrid per soli 20 milioni di euro.

Dopo i primi mesi di ambientamento alle spalle di un certo Rodriguez, che in pochi a Milanello rimpiangono, si è preso il ruolo da titolare e ad oggi viene considerato dagli addetti ai lavori uno degli esterni più promettenti di tutto il panorama europeo.

Classe 97, francese, carattere forte, da giovanissimo era considerato un bad boy per via della predisposizione alle scorribande notturne piuttosto che a quelle sulla fascia.

A Madrid si ricordano di lui soprattutto per le nottate in giro nei locali e per qualche serata oltre il limite.

È stato infatti spedito da subito in prestito al Real Sociedad, dopo una prima stagione in camiseta blanca senza sussulti e con tante panchine.

Nel 2019 arriva a Madrid MALDINI, che ne aveva notato da tempo le qualità nella corsa e con la palla tra i piedi.

Voleva farne un suo degno erede a Milanello ed in breve tempo accordo raggiunto con FLORENTINO PEREZ.

Missione compiuta.

SEI RETI la Prima Stagione.

SETTE RETI la Seconda Stagione.

Micca male per uno che doveva essere soltanto un giovane di belle speranze da far crescere.

Andando ad analizzare le caratteristiche tecniche non possiamo non notare la corsa imperiosa sulla fascia.

Il marchio di fabbrica è proprio l’accelerazione a partire da dietro, che spacca in due il centrocampo e la difesa avversaria.

THEO ama partire a rilento palla al piede, duettare con il trequartista di riferimento ed andare al tiro oppure servire assist per la punta o per l’esterno che entra in area dal lato opposto.

Un vero e proprio mastino della Serie A.

Non dimentichiamoci del tiro fulmineo: un sinistro magico, preciso e potente.

Se vogliamo trovare un difetto sicuramente la fase difensiva, non ancora all’altezza di quella offensiva, seppur assai migliorata negli anni.

⠀ 

2) ROBIN GOSENS

ROBIN è un vero e proprio esterno di centrocampo, classe 1994, acquistato nel 2017 dall’Atalanta, proveniente dall’Heracles.

Rimane a Bergamo quasi cinque stagioni.

La bellezza di 25 gol in 121 presenze, non male per un che di mestiere deve occupare tutta la fascia sinistra.

Mancino naturale, racconta il ragazzo che da piccolo ridevano dei suoi piedi, diciamo così non troppo educati.

Ad oggi diretti che le cose siano cambiate…9 GOL nella Stagione 2019 – 2020 e ben 11 RETI nella stagione successiva.

A gennaio 2022 ROBIN è passato all’Inter, purtroppo però si è portato dietro dei guai muscolari che ne hanno ridotto notevolmente il minutaggio già nella prima parte della stagione.

Ad oggi svolge il ruolo di riserva di IVAN PERISIC, pronto a ritagliarsi un ruolo da protagonista anche in maglia nerazzurra, quella però di Milano.

GOSENS è un esterno con il fiuto del gol che ama esprimersi nel 3-5-2.

Molto fisico, esce quasi sempre vincente nei contrasti, GASPERINI ne ha affinato la tecnica rendendolo assai propenso ad inserirsi in area avversaria.

Meno appariscente di THEO HERNANDEZ, ma alle volte ancor più decisivo; vedasi il gol quello del definitivo 3-0 in casa dello Šhakhtar, nella partita che ha proiettato i bergamaschi negli Ottavi di finale di Champions League 2019-2020.

Giocatore che sa sfruttare molto bene il contropiede ed il calcio negli spazi aperti, utilizza la sua capacità di inserimento ricevendo gli assist che arrivano dal lato opposto del campo.

In fase difensiva è roccioso, puntuale e attento.

Unica pecca: sconta la poca qualità nel dribbling e nel tiro da fuori.

⠀ 

3) IVAN PERISIC

Lo chiamano IVAN il Terribile.

Re degli assist in questa stagione, ben 10 ad oggi.

Sbocciato definitivamente sotto la guida di ANTONIO CONTE nella stagione 2020 – 2021.

Da tempo all’Inter, non aveva mai convinto a fondo dato che sfornata un numero di gol importante, ma era altamente discontinuo nel rendimento.

CONTE lo ha reso un giocatore più completo, meno dipendente dalla giocata singola.

Trasferito dal ruolo di attaccante nei tre d’attacco al ruolo di esterno nel 3-5-2 sfruttando ovviamente la sua caratteristica migliore: l’uno contro uno.

Calcia indifferentemente con entrambi i piedi, con il sinistro riesce a sfornare assist di gran livello per le punte, LUKAKU prima, DZEKO poi.

Migliorato molto nella fase difensiva e nel pressing, ha imparato anche a fare le diagonali a copertura della propria area di rigore.

Con il suo dribbling fulmineo sa sempre come saltare l’uomo nella metà campo avversaria o per rientrare e calciare con il destro o per andare sul fondo e crossare di sinistro.

È dotato di un fisico importante che lo aiuta molto nei contrasti e nelle ripartenze, dove spacca in due la difesa, portando in pochi secondi la palla in avanti o accompagnando i compagni di reparto nel recupero palla.

Se vogliamo trovare un difetto, sicuramente la poca continuità di rendimento ed i cali di concentrazione che, seppur tempo per tempo ridotti, sono tutt’ora il vero tallone d’achille del giocatore croato.

⠀ 

E TU, QUALE DEI TRE SCEGLIERESTI NELLA TUA SQUADRA IDEALE?

VIENI FARCELO SAPERE NEI COMMENTI SU INSTAGRAM!

⠀ 

REGNOSCOMMESSE NON E’ SOLO QUESTO!

Ti proponiamo le MIGLIORI GIOCATE e i MIGLIORI BONUS su cui puntare per non perderti nessuna occasione!

REGNOSCOMMESE racconta calcio a 360 gradi, senza limiti, il CALCIO VERO, non quello che leggi sui Media.

⠀ 

RESTA SEMPRE COLLEGATO, UNISCITI A NOI!

Telegram: Regnoscommesse

Sito web: www.regnoscommesse.it

l'Analisi dei Big Match della settimana
Vieni a scoprire nel dettaglio le diverse tipologie di bonus benvenuto

I NOSTRI ULTIMI ARTICOLI SPORTIVI

Img35987013-1
IL CITY ENTRA NELLA STORIA, VINCE LA CHAMPIONS E REALIZZA IL TRIPLETE Il Manchester City ha giocato un’ottima stagione, grazie soprattutto all’allenatore Pep Guardiola che ha guidato la squadra con…
NEWS REGNOSCOMMESSE (3)
L’ADDIO DI ZLATAN IBRAHIMOVIC E PAOLO MALDINI, PILASTRI DELLA RINASCITA DEL MILAN Il calcio italiano e, in particolare, il Milan, hanno recentemente detto addio a due figure di grande spicco:…
NEWS REGNOSCOMMESSE (1)
ROMA SCONFITTA AI RIGORI, IL SIVIGLIA VINCE LA FINALE DI EUROPA LEAGUE 2023 La finale dell’Europa League del 2023 ha visto il match tra la Roma e il Siviglia, con…

SEGUICI SU INSTAGRAM

Resta sempre aggiornato sui nostri contenuti e divertiti con noi.